Nuoto Baby

NUOTO BABY foto 2Il nuoto neonatale definisce l’attività che si svolge in acqua riservata ai neonati e che verte sostanzialmente nel mantenere la cosiddetta acquaticità che è tipica del neonato.
Nella maggior parte dei casi i bambini vengono messi in acqua dopo pochi mesi dal parto non tanto per permettergli di imparare a nuotare quanto invece per prolungare la familiarità del bambino con quello che fino a poco tempo prima era il suo habitat naturale e per agire sul suo sviluppo psico-motorio. Attraverso il nuoto neonatale infatti, anche se il bambino è affiancato dai genitori, ha la possibilità di muoversi in piena autonomia. Nella vasca colorata e piene di giochi il bambino stimola la sua fantasia e la sua motricità. Un corso di nuoto baby si compone sostanzialmente di tre di diverse fasi: ambientamento, galleggiamento, immersione. Come già accennato nel nuoto neonatale i bambini sono accompagnati in acqua dai genitori . È possibile accompagnare i propri figli anche se non si è bravi nuotatori in quanto il nuoto neonatale viene praticato in acqua bassa.